Cookie Consent by Free Privacy Policy website

Dolce è cantare come a lui si conviene

Il coro nella liturgia 
docente: Gianmartino Durighello

Un argomento molto sentito dal mondo corale che necessita di essere affrontato con competenza coniugando insieme il contesto liturgico e musicale. Con questa nuova proposta di A scuola di coro si intende affrontare l’importante ruolo del coro nelle celebrazioni liturgiche offrendo utili spunti per una consapevole e adeguata scelta del repertorio.
A guidare le lezioni sarà il maestro e compositore Gianmartino Durighello, figura di riferimento nella formazione musico-liturgica a livello nazionale e non solo, che nei tre incontri in programma affronterà le seguenti interessanti tematiche:

  • primo incontro
    CANTARE... la Messa
     
    Ruolo del Coro nella Liturgia e criteri per la scelta del repertorio
  • secondo incontro
    CANTARE... l’Anno liturgico

    Caratterizzare i diversi tempi dell’anno liturgico, tra Liturgia, Devozioni e Concerti spirituali
  • terzo incontro
    CANTARE... la Vita

    Il coro e il repertorio in alcuni momenti specifici della vita cristiana (Matrimonio, Esequie, Prima comunione…)

Informazioni pratiche

DESTINATARI
corso rivolto a insegnanti, direttori, animatori liturgici, organisti  

DATE DEL CORSO
sabato 27 gennaio
sabato 10 febbraio
sabato 24 febbraio

ORARI
15.00-18.00

SEDE DEL CORSO
TRIESTE - Aule didattiche dell’ITIS (Via G. Pascoli, 31)

CONTRIBUTI DI PARTECIPAZIONE
associati Feniarco e studenti: € 40,00
altri partecipanti: € 60,00

ORGANIZZAZIONE A CURA DI
Usci Trieste

Adesioni entro il 15 gennaio 2024
→ Compila qui il modulo di iscrizione

Gianmartino Durighello

In qualità di compositore ha collaborato con diversi enti italiani ed esteri e con musicisti quali Duo DissonAnce, Ensemble Couleur Vocale, Kla(N)g Trio di Klagenfurt, Quatuor Sine Nomine di Losanna, L. Lanzarini, A. Mesirca, M. Somenzi, S. van Elst, B. Rootveld, D. Ruggeri, L. Werner. Sue composizioni sono state premiate in concorsi nazionali e internazionali, trasmesse da RAI Uno, Radio Svizzera e da emittenti private.
Ha pubblicato con Armelin, Bèrben, Suvini Zerboni, Feniarco, Choralife (Cina), Ediciones Si bemol&Bmm (Spagna), Music Contact (Germania), Tre Fontane (Germania). Nel 2015 la rivista nazionale Choraliter gli ha dedicato un dossier a firma di M. Da Rold e A. Kirschner, Oltre il minimalismo. Nel 2022 M. De Luca ha presentato la tesi Gianmartino Maria Durighello, Un esame critico del suo pensiero e della sua estetica attraverso l’analisi di una selezione di Neue Einfacheit presso il Kärtner Landeskonservatorium di Klagenfurt (Austria). La sua produzione, da alcuni riportata al minimalismo o alla Neue Einfachheit, agli inizi rivolta soprattutto alla musica corale e alla musica per ragazzi, si è poi indirizzata alla musica cameristica e alla musica della tradizione ebraica (Premio UCEI 2017 e partecipazione a Sorgenti di vita, RAI Uno). Nel 2020 l’associazione Cum Sanctis di Lublino gli ha dedicato un concerto monografico e nel 2022 gli è stata dedicata la XIII Rassegna corale compositori viventi. Nel 2022 il Trittico ungarico, per soli, coro, arpa, ensemble di saxofoni e percussioni è stato eseguito alla I edizione del Treviso International Saxophone Festival. Collaboratore dell’Ufficio Liturgico Nazionale, è docente di composizione per la liturgia al Coperlim-CEI e ha pubblicato testi di spiritualità e formazione con Cittadella e CLV.

Questo sito utilizza cookies propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più . Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso.